I RISCHI PER LA SALUTE

...curare quando non ci sono malattie

...ordinare quando non c'è disordine

Il radon è la prima causa di cancro al polmone tra i non fumatori (American Cancer Society). Circa 21.000 persone muoiono ogni anno di cancro al polmone legato al radon negli Stati Uniti (Environmental Protection Agency).
Da dove viene il radon? Le rocce e il terreno sotto le nostre case contengono tracce di uranio. Nel tempo, l'uranio si deteriora (decade) e forma altri elementi. Questo è chiamato decadimento radioattivo. Il radon è un anello nella catena di decadimento dell'uranio. Quando il gas radon decade, emette radiazioni radioattive sotto forma di una particella alfa. Quando una particella alfa colpisce il nostro DNA può causare danni alla riproducione delle cellule che si replicano costantemente, ma con un danno potenziale prodotto dalla radiazioni. Le variazioni locali nei livelli di radon sono spesso significative. Due case l'una accanto all'altra possono avere livelli di radon completamente diversi. Il radon di solito si accumula nei livelli più bassi di un edificio. Tuttavia, ci sono alcuni edifici che hanno un livello di radon più alto nei piani superiori. Un'esposizione a concentrazioni di radon di 100 Bq/m3 in un luogo di lavoro equivale a ricevere le stesse radiazione di circa 10-15 lastre ai polmoni in un anno.
Bassi livelli di radon portano a un ridotto rischio di cancro ai polmoni, permettendoci di vivere vite lunghe e prospere. Mantenere bassi livelli di radon gioca un ruolo importante nel vivere uno stile di vita sano.

Il termine Total VOC (TVOC) si riferisce alla concentrazione totale di Composti Volatili Organici presenti contemporaneamente nell’aria. Il concetto TVOC è utilizzato come metodo pratico ed economico per valutare il livello di inquinamento degli ambienti interni. I TVOC possono causare seri effetti sulla salute sia a breve che a lungo termine. Gli effetti sulla salute variano da irritazioni minori agli occhi, al naso e alla gola fino a danni al fegato e ai reni o al cancro, a seconda del livello di esposizione.
Essi provengono da una serie di oggetti di uso quotidiano, tra cui vernici, cere e cosmetici, prodotti per la pulizia e l'hobby e persino la cottura. Quando si ha uno spazio chiuso come una casa o un ufficio, questi gas emessi si accumulano e inquinano la nostra aria fresca. Forti odori in ambienti interni nuovi o recentemente rinnovati sono spesso dovuti a gas prodotti da nuovi materiali da costruzione, finiture e arredi. I TVOC possono provenire da prodotti in legno trattati o modificati, tappeti, pavimenti, armadi, vernici, macchie, vernici, calafataggio, adesivi e molti altri materiali. In genere, i livelli di TVOC nell'aria interna diminuiranno nel tempo, ma il tempo necessario dipende da una serie di fattori. È anche importante sapere che i TVOC possono essere reintrodotti nell'ambiente interno dall'uso di alcuni materiali comuni, tra cui prodotti per la pulizia, deodoranti per ambienti, pesticidi e spray aerosol.
I livelli di concentrazione fissati da Istituti internazionali per garantire una buona qualità dell'aria è inferiore a 220 ppm. Alcuni Istituti indicano in 2200 ppm la concentrazione che produce un rishio elevato di danno alla salute per un'esposizione di un'ora.

L'anidride carbonica o CO2 è un gas a effetto serra naturale e innocuo in piccole quantità ma a mano a mano che i livelli aumentano, può essere pericoloso per la salute. I livelli di CO2 si concentrano in ambienti chiusi con meno ventilazione. Il biossido di carbonio è un gas costituito da una parte di carbonio e due parti di ossigeno. È uno dei gas più importanti sulla terra perché le piante lo usano per produrre carboidrati in un processo chiamato fotosintesi. Poiché gli uomini e gli animali dipendono dalle piante per il cibo, la fotosintesi è necessaria per la sopravvivenza della vita sulla terra. Tuttavia, la CO2 può anche avere effetti negativi. Quando la CO2 si accumula nella nostra atmosfera, ha un effetto di riscaldamento che potrebbe cambiare il clima della terra. All'interno degli edifci, i livelli di CO2 superano facilmente la quantità raccomandata producendo effetti negativi. Livelli di CO2 oltre certe soglie possono causare mal di testa, irrequietezza, sonnolenza e altro. Livelli elevati sono direttamente correlati alla bassa produttività, alla trasmissione di malattie infettive, il che ne fa una preoccupazione cruciale negli uffici, nelle scuole e negli ambienti domestici. Gli studi dimostrano che le persone hanno un apprendimento molto più difficile, svolgono compiti semplici e complessi e prendono decisioni quando i livelli di CO2 aumentano. I livelli di CO2 indoor sono accettabili fino a circa 1000 ppm e idealmente non dovrebbero superare i 1500 ppm. Monitora i livelli della tua CO2 indoor con un monitor di qualità dell'aria e quando i livelli superano i 1000 ppm, esegui i passaggi necessari per ventilare con aria fresca. Una concetrazione al di sopra di 2000 ppm deve essere evitato.